Passata di Datterino La Russolillo
  • Nuovo

Passata di Datterino La Russolillo

P002
Logo La Russolillo

Icona Prodotti Senza Acido Citrico

PRODOTTI SENZA ACIDO CITRICO

Icona Processo Produttivo Casareccio

PROCESSO PRODUTTIVO CASARECCIO

 

Pomodori Datterino di origine controllata proveniente dal Cilento o Foggiano.

 

Peso netto: 330 gr.

 

Ingredienti: Pomodori Datterini freschi, sale.

(senza l'aggiunta di Acido Citrico e di altri componenti chimici)

La Passata di Datterini La Russolillo è realizzata con pomodori 100% Italiani, raccolti a mano e lavorati entro le 24 ore, per poi essere pastorizzati a bagnomaria, senza l'aggiunta di additivi, ricalcando fedelmente l'antica tradizione famigliare campana.

1,60 €
Tasse incluse
Prodotto Disponibile

Spedizioni e Consegne Come funziona

Passata di Datterino La RussolilloPassata di Datterino La Russolillo

La Passata di Pomodoro, anche Datterino è un ingrediente tipico della cucina Italiana, utilizzata in innumerevoli ricette e conosciuta in tutto il mondo. La pianta del Pomodoro Datterino ha un fusto poco resistente, non adatto a sostenere i pomodori, quindi spesso vengono installati appositi sostegni. Nella maggior parte dei casi, quando viene piantata, viene sorretta da canne di bambù inserite nel terreno, alle quali si intrecciano le foglie e i piccoli rami. Il Datterino si trova in grappoli contenenti mediamente 10 Pomodorini, è di forma piccola e ovale, di colore rosso brillante, con la buccia sottile e con all'interno una polpa molto soda, dolce, dal sapore molto intenso e con pochissimi semi all'interno. 


꧁La storia del lungo viaggio del Pomodoro Datterino꧂


Il lungo viaggio del Pomodoro ha inizio in America Latina, nello specifico in Messico e Perù, dove ha origine con il nome "xitomatl", termine atzeco che verrà poi tradotto nell'inglese "tomato". L'arrivo in Europa del Pomodoro è da collocare dopo la scoperta del nuovo mondo nel 1492, dove venne classificato come non commestibile e quindi utilizzato a solo scopo ornamentale. I primi a consumare il Pomodoro furono nel Cinquecento gli Italiani, che inizialmente lo friggevano. All'inizio del Seicento diventa oggetto di studio degli alchimisti, poichè considerato afrodisiaco e successivamente si ebbe la diffusione del suo consumo in tutta l'Europa Meridionale, soprattutto in Italia. Per quanto riguarda la specifica varietà dei Datterini, le origini non sono certe; sembra infatti che si tratti di un incrocio di più varietà di origine asiatica. Infatti il consumo di Pomodori Datterini in Europa è cresciuto a livello esponenziale negli ultimi anni, divenendo un prodotto molto apprezzato e richiesto.

Passata di Datterino La Russolillo

A dare il via alla pratica delle conserve, i contadini di Parma che facevano essiccare i Pomodori al sole, prima di trasformarli in salsa. Una tradizione che in Italia venne sviluppata da Cirio che nei primi anni '70 e ricevette una clamorosa bocciatura alle vendite, per poi avere il boom negli anni '80, facendo divenire così la Passata di Pomodoro, la conserva più utilizzata e venduta in assoluto. Successivamente vennero introdotte anche le Passate di Datterino, molto richiesto per il suo gusto intenso e aromatizzato.


꧁La tradizione di famiglia dei Russolillo꧂


La storia della famiglia Russolillo

La tradizione della famiglia Russolillo ha radici popolari, quando in tutte le case era  usanza preparare ogni anno la conserva. Era un giorno di festa da trascorrere con tutta la famiglia, come in una catena di montaggio attorno ad un grande tavolo, dove i pomodori venivano cotti, pelati, passati, imbottigliati e infine pastorizzati a bagnomaria.

La realtà famigliare iniziò negli anni '80 con il Sig. salvatore Russolillo e divenne una vera e propria azienda nel 2008. Dal 2015 viene prodotta anche una linea biologica, con la BIOAGRICERT viene certificata e controllata costantemente. L'unicità della famiglia Russolillo è quella di aver coniugato un'altissima qualità, un'offerta concorrenziale data l'alta efficienza e potenzialità produttiva e un profondo rispetto verso il prodotto e il consumatore.

 

Il processo produttivo della conserva La Russolillo

Il processo produttivo della passata di Datterino La Russolillo, è rimasto fedele al tipo di produzione casereccia, com'era tradizione in tutte le famiglie campane. La raccolta del prodotto avviene a mano, successivamente i Datterini vengono selezionati in azienda, con tempi di stoccaggio mai superiori alle 24 ore. Questo permette di evitare l'uso di acido citrico all'interno della Passata di Datterino, motivo principale della differenza di sapore tra la conserva La Russolillo e quelle industriali. 

Ad oggi la Russolillo può vantare una linea di produzione abbastanza automatizzata, in grado di coniugare efficienza e rispetto della produzione artigianale, così che i suoi prodotti, sughi, conserve e Passate di Datterino e Pomodoro, possano essere esportate anche all'estero, come eccellenze italiane in tutto il mondo.

 

Punti di Forza Passata di Pomodoro La Russolillo

 

Quali sono i vantaggi della cottura a bagnomaria

Da più di 35 anni, la Russolillo ha come obbiettivo quello di garantire l'elevatissima qualità delle sue conserve e passate, anche se questo significa rallentare la produzione. La cottura a bagnomaria consiste nel cuocere il prodotto in modo indiretto, senza il contatto diretto tra il Datterino e la fonte di calore, ma utilizzando l'acqua. Quest'ultima raggiunge la temperatura massima di 100 °C garantendo una cottura lunga ma delicata, mantenendo intatte tutte le proprietà organolettiche del Pomodoro Datterino.

In opposizione, il metodo maggiormente utilizzato dalle industrie è il tunnel di pastorizzazione, dove il prodotto viene messo a contatto con il vapore secco che supera ampiamente la temperatura di 100 °C, facendo si che il prodotto subisca uno shock termico che intacca le proprietà del Pomodoro.

 

Da cosa dipende la notevole differenza di sapore

Nelle industrie di produzione di Passate di Datterino, vi sono notevoli differenze nella qualità dei prodotti utilizzati. Infatti per la produzione dei pelati vengono utilizzati Pomodori Datterini migliori, poiché essendo interi i difetti si vedrebbero, nella polpa i prodotti di media qualità e nel concentrato di Pomodoro, praticamente ogni tipo di prodotto.

La Russolillo invece non produce pelati, quindi la Passata di Datterino e in generale le conserve in vetro, vengono prodotte utilizzando i Datterini freschi interi e non lo scarto di pelatura, ne diluendo il concentrato. Per questo il sapore è decisamente differente da quello industriale. Inoltre l'assenza di acido citrico aggiunto, evita i fastidiosi problemi legati al bruciore di stomaco. 

Un altro aspetto da tenere in considerazione è il colore della Passata di Datterino. Il colore rosso scuro è sintomo di cottura eccessiva, mentre il colore rosso sbiadito è sintomo dell'utilizzo di pomodoro non pienamente maturo e quindi con un'asprezza accentuata. La Passata di Datterino La Russolillo grazie all'elevata qualità dei Pomodori Datterini utilizzati, dal grado di maturazione di questi e dal processo produttivo a bagnomaria, risulterà di facile digeribilità e avrà un sapore assolutamente genuino.

 

Gustus, l'expo de sapori mediterranei

La Russolillo ha partecipato al Gustus, Salone professionale dell'Agroalimentare, Enogastronomia e Nutrizione nel Centro del Mediterraneo, che si è svolto nel 2018 a Napoli alla Mostra d'Oltremare, con una vetrina di prodotti di grande prestigio.


꧁L'Etichetta della Passata di Datterino꧂


Valori Nutrizionali medi per 100 g

Nutrition facts per 100 g

Energia Energy KJ 82 - Kcal 20
Proteine Proteins 1,3 g

Grassi

di cui saturi:

Fats

of wich saturates:

0,2 g

0 g

Carboidrati

di cui zuccheri:

Carbohydrates

of wich sugar:

2,5 g

2,5 g

Fibre Fiber 1,3 g
Sale Salt 0,45 g

Curiosità

Il Pomodoro è un frutto o una verdura? La sentenza della Corte Americana del 1893 stabilì che il Pomodoro è una verdura, in quanto "nella lingua comune della gente è una verdura da coltivare negli orti, anche se botanicamente risulta essere il frutto di una pianta rampicante".

P002
996 Articoli